E’ il cuore del progetto. La fase dell’incontro e dell’aiuto. Ogni ragazzo potrà scegliere di dare una mano ad anziani, bambini, persone differentemente abili. Dare una mano con quello che si ha ma soprattutto con quello che si è. Il cuore del progetto non è fare delle cose ma è vivere delle relazioni.
L’equipe di Mi fido di te si preoccupa di individuare quelle situazioni dove i ragazzi siano effettivamente valorizzati e responsabilizzati. Al centro rimane comunque il ragazzo, che impegnato nel vivere una relazione di aiuto, è protagonista.